domenica 17 agosto 2014

OLIMPIADI GIOVANILI NANJING - 2014 L'ARRAMPICATA C'E' E PARLA ANCHE ITALIANO!

questo è un post diverso dal solito
è il diario giorno per giorno di quello che succede a Nanchino
sarà un post molto entusiasta
un po' fuori di testa
troppo felice


GIORNO 12
Lo Sportlab ha chiuso. E' il giorno degli abbracci, dei saluti, delle promesse.
Delle ultime salite, dei souvenir e dei bagagli.
E' stata una magnifica avventura, abbiamo condiviso qualcosa che non dimenticheremo mai.
Abbiamo capito cosa vuol dire parlare di "sogno olimpico" e cercato di interpretare al meglio lo spirito dell'arrampicata all'interno dei Giochi.



Io torno in Italia con un mucchio di nuovi amici, qualche nuova idea, carico e con la voglia di migliorare; mi sa che nei prossimi giorni mi verrà la depressione da ritorno alla realtà...

GIORNO 11
Ancora pioggia, però per me è stato giorno di riposo e ne ho approfittato per una visita alla delegazione del CONI, fisioterapista compreso ;).
Alla sera hanno invitato me e Francesca Jengo, che è uno degli officials di IFSC per un incontro con Simone Farina, un calciatore italiano che è stato scelto come "atleta modello" per questi Giochi e così ci siamo sciallati.
Mi mancavo proprio sentir parlare un po' italiano!!! Cominciavo a sentirmi inglese anche io


GIORNO 10
Ieri muro chiuso per pioggia torrenziale, giornata di ozio e recupero totale delle forze.
Allora parliamo dei volontari.
Sono tantissimi, fanno un sacco di cose e quando hai bisogno sono sempre disponibili, gentili e sorridenti


Al muro poi ce ne sono tanti anche perchè fanno da assicuratori sia per noi che per il pubblico o gli atleti che vengono a provare a scalare. Abbiamo anche fatto la foto ricordo con tutti quelli che lavorano qui.


E poi c'è Forrest Liu! (che è il nome del suo profilo su FB, che oltre a fare delle foto bellissime ci fa pure da speaker) la maggior parte delle foto è sua.


GIORNO 9
Cominciamo a risentire della stanchezza?
O forse è il caldo?
Ormai basta guardarci in faccia per ridere come scemi, facciamo i selfie più matti del mondo ma soprattutto ci addormentiamo in qualsiasi posto o posizione



Un pisolino e via, di nuovo più carichi che mai, anche a fare la foto con la mascotte!!!



GIORNO 8 - MASSAGGI
Ieri faceva veramente caldo
TEMPERATURE MASSIME 32-34 GRADI
TEMPERATURE PERCEPITE 45 GRADI!!!
In questi giorni di sole il momento più faticoso è quello della dimostrazione, dopo la mezz'ora di esibizione (soprattutto quelle della fine della mattina o del pomeriggio) si vede tutto un gruppone di persone che comincia a buttarsi addosso secchiate di acqua e ghiaccio per rinfrescarsi.
Vicino al muro hanno messo poi un bel contaniner per il massaggiatore e così ci troviamo lì tutti in coda in sala d'aspetto
Da notare l'espressione goduta di tutti noi col sacchettino del ghiaccio in parti differenti del corpo...
... e la felicità di farsi rimettere in sesto dal massaggiatore!!!


GIORNO 7 - VIPS
E' venuto a vederci il Presidente del CIO e ci siamo impegnati tutti al massimo per fare bella figura.
Abbiamo anche fatto l'Ice bucket challenge di gruppo e siamo andati a provare gli altri sport qui allo Sportlab. Oggi diario corto perchè mi aspetta il massaggiatore...


GIORNO 6 - RIPOSO
Ieri io e Andi avevamo il giorno di riposo.
Ci hanno dato un fantastico pass per andare a vedere tutte le gare che volevamo che ci faceva entrare nelle tribune "GUEST" e così ci siamo scatenati, in mattinata abbiamo visto la SCHERMA
Poi ci siamo spostati a vedere il NUOTO (da vedere la lounge con le hostess, super poltrone, TV maxischermo e buffet libero)
E per finire ci siamo spostati a vedere le finali della GINNASTICA
in un bellissimo stadio dove al buffet c'erano dei biscottini al cioccolato buonissimi!!!


GIORNO 5 - LA GIORNATA
Comincia alle 6 del mattino e finisce a mezzanotte!!!
Intanto ci và un po' di tempo a prendere il bus per il villaggio olimpico e poi per arrivare allo SPORTLAB


Poi abbiamo un programma dettagliato per ogni mezz'ora e per tutti i giorni.
Infatti abbiamo 5 attività da svolgere:
  • RISCALDAMENTO è il momento per riscaldarsi e fare delle sessioni di allenamento
  • ESIBIZIONE due volte al giorno per mezz'ora dove presentano lo sport sul maxischermo, presentano noi, salutiamo il pubblico e scaliamo
  • INIZIAZIONE per il pubblico diamo assistenza alle persone del pubblico che vogliono provare a scalare (di solito appena comincia la dimostrazione si forma una fila lunghissima di gente che vuole provare, ci hanno detto che arrivano circa 3000 persone al giorno qui da noi e hanno anche messo degli ingressi massimi allo Sportlab)
  • INIZIAZIONE per gli atleti la stessa cosa solo che lo facciamo per gli atleti degli altri sport che vogliono provare l'arrampicata infatti per questo lavoro c'è un'ora alla sera dalle 6 alle 7
  • TRACCIATURA che si fa nella pausa (dalle 10,30 alle 15,30) e alla fine della giornata
Comunque anche se alla sera arriviamo in albergo distrutti ne vale davvero la pena!!!

ah e poi a volte piove...
... ma noi siamo felici lo stesso


GIORNO 4 - THE WALL
Ieri abbiamo incominciato a fare sul serio

foto di gruppo della delegazione

presentazione degli atleti

E poi tutti a lavorare! 
Il muro costruito apposta per questo evento e che resterà anche dopo i Giochi è lungo 30 metri e alto 15. Tutti i giorni i 2 tracciatori internazionali che sono con noi (ADAM PUSTELNIK e JONAS CHAPUIS) tracceranno 4 nuovi boulder e 2 nuove vie di difficoltà; due vie di speed free style sono messe ai lati per fare simulazioni di gara con tanto di tappetini e cronometro. 
Tutti noi ci siamo allenati nelle ultime setimane sulle tre discipline così possiamo darci il cambio nei vari momenti della giornata (quelli però come funzionanoli spiego domani perchè adesso non ho tempo).
La cosa bellissima che è successa ieri è che sono passati quelli del CIO e si sono fermati un sacco di tempo a guardarci e ad informarsi sulla disciplina, poi abbiamo anche fatto la foto di gruppo con la Di Centa e Meraldi.
E poi c'è un mare di gente che vuole provare ad arrampicare!!! Tutta la Cina viene da noi!!!!
e questo è il muro alla sera 


GIORNO 3 - INIZIA LO SPETTACOLO
Questo è Andy, il mio compagno di stanza e questa è la nostra camera

La mattina qui ci si sveglia presto ed eravamo un po' così...

...ma questa è la sorpresa che abbiamo trovato!!!!
Allora funziona così:
1 muro con volumi e prese nuovissimi 
2 tracciatori internazionali che ogni giorno con noi preparano qualche nuovo giocattolo
16 atleti entusiasti
10 giorni tutti per scalare







GIORNO 2 - CI CONOSCIAMO - ALLO STADIO
Gli atleti che fanno parte della delegazione IFSC sono 16, 8 maschi e 8 femmine, sei provenienti dalla Cina e gli altri dal resto del mondo, questi qui:
Matthew TSANG, Australia 
Andreas AUFSCHNAITER, Austria 
Chen RUIZHI, China 
Li GUANDONG, China
Suolangjiacuo, China 
Niu DI, China 
Baima Yu ZHEN, China 
Chen ZHUOYING, China 
Clement LECHAPTOIS, France 
Moritz WINKLER, Germany 
Jennifer WOOD, Great Britain 
Leonardo GONTERO, Italy 
Anna MARGOLINA, Russia 
Samantha STAINTON, South Africa 
Han Na Rai SONG, South Korea 
Josh LEVIN, United States of America 
Questo è il meeting prima di partire per lo stadio, ci siamo!!!

In coda per entrare

SIAMO APPOSTO!!!


LA CERIMONIA DI APERTURA!!!!!!!!!!
(senza parole...)




GIORNO 1 - LA PARTENZA
Questo sono io, con la nuovissima divisa azzurra che mi ha fornito il CONI, che faccio il chek-in all'aeroporto di Verona. 
Ready, attention, GO!
















lunedì 4 agosto 2014

Coppa Italia Speed - IIa tappa



LA GARA SULLA DIGA!
Unica nel circuito della Coppa Italia e una delle gare più belle della stagione.

Purtroppo questa finta estate ci ha costretto a fare una gara molto più veloce del solito per evitare la pioggia ma comunque è stata come sempre un gran bella manifestazione.
Intanto bisogna dire che la via tracciata da Leonardo Di Marino è veramente divertente, si snoda per ben 33 metri di sviluppo con curve e lanci che rendono ogni salita una sorpresa, basta una minima sbavatura e subito i piedi cominciano a schizzare di quà e di là. 
Poi la gara va preparata, bisogna mettersi in viaggio qualche giorno prima e preventivare di passare almeno un paio di giorni a sputare i polmoni quando si arriva al top per riuscire a fare un po' di spettacolo.
Quest'anno ho avuto solo due giorni per allenarmi sul posto, però è andata bene perchè ero già più rilassato perchè ho finito la scuola e mi sono diplomato!!!
E poi in questa gara c'è l'ORGANIZZAZIONE
Tutti gli anni presentazione con festona alla sera prima della gara, animazione sul posto che sembra una tappa di Coppa del Mondo, speaker e bella musica (quest'anno grazie a Manuela), super premi finali e ad estrazione; per i vincitori un grandioso cesto di prodotti locali ma soprattuto il calore degli abitanti e dei Ragni del Cadore che si fanno veramente in 4.
Insomma, che soddisfazione!


Grazie per le foto a Massimo Bassoli e ai Ragni, per il video alla FASI e mio padre


giovedì 31 luglio 2014

CAC - Climbers Against Cancer




Il CAT Palabraccini è un posto dove prima o poi passano tutti.
Un pomeriggio che ero lì ha fatto un salto anche John Ellison il fondatore del CAC 
che è la fondazione Climbers Against Cancer.

Con i miei abbbiamo comprato le magliette perchè è una bella iniziativa e abbiamo pensato di dargli una mano.

Qui c'è l'indirizzo del sito, si possono acquistare i prodotti per contribuire alla raccolta fondi ed ai loro progetti, nel sito viene anche raccontata la storia di John: 
http://www.climbersagainstcancer.org

L'idea bellissima è che l'insieme dei climbers dei cinque continenti possa davvero essere una grande famiglia in cui tutti i componenti si aiutano a vicenda

When it is dark enough, you can see the stars